L’associazione culturale “Libero de Libero”, con la presente nota, comunica che l’opera di poesia “Dolore minimo” (Interlinea, 2018) di Giovanna Cristina Vivinetto è da ritenersi esclusa dalla rosa dei vincitori della V edizione del premio nazionale di poesia “Solstizio”, parimenti a quanto già accaduto per gli stessi motivi alle opere “La misura del silenzio” di Davide Cuorvo (Manni, 2017) e “Un secolo di febbre” di Novella Torre (Transeuropa, 2017), poiché non rispetta i requisiti di cui all’art. 2 del regolamento del Premio.

Il libro, infatti, non risulta essere opera prima di poesia edita tra il 1.1.2014 e il 30.4.2018. Ed invero al medesimo autore devono essere ricondotte altre opere precedentemente edite.

Pertanto la segreteria del suddetto Premio, di concerto con la Commissione giudicatrice, pur avendo riconosciuto il valore artistico e letterario dell’opera, deve estrometterla dal concorso come da regolamento.

Tenendo conto dei giudizi pervenuti, l’associazione culturale “Libero de Libero” rettifica dunque la rosa dei nomi dei vincitori della V edizione del Premio nazionale di poesia “Solstizio”, permettendo il subentro del primo autore tra gli esclusi dei finalisti. Al podio accedono i seguenti autori, in ordine alfabetico:

Lucia Brandoli (“Anello di prova”, Raffaelli, 2016)

Daria De Pellegrini (“Spigoli vivi”, Interno poesia, 2017)

Gianluca Furnari (“Vangelo elementare”, Raffaelli, 2015)

Francesca Mazzotta (“Reduci o redenti”, Cartacanta, 2016)

volti vincitori V solstizio

A tutti i partecipanti del premio nazionale di poesia “Solstizio” rinnoviamo l’invito ad essere presenti alla cerimonia di conferimento del riconoscimento il 30 settembre 2018, nell’ambito della V edizione del Festival poetico “verso Libero”.

The following two tabs change content below.
Tags: , , , , , , , ,