rodolfodibiasio

 

Rodolfo Di Biasio 'visto' dal fotografo Roberto Vignoli

Rodolfo Di Biasio ‘visto’ dal fotografo Roberto Vignoli

Rodolfo Di Biasio ha ricevuto per primo il Premio di Poesia “Solstizio” alla Carriera 2015, sezione alla sua prima edizione all’interno del secondo Festival poetico “verso Libero” che si è tenuto a Fondi (Lt) dal 2 al 4 ottobre scorso. Rodolfo ha ricevuto questo riconoscimento dall’associazione “Libero de Libero” con la motivazione che pubblichiamo quest’oggi a cura di Domenico Adriano, poeta che lo conosce molto bene e che ha intitolato questo suo bell’intervento “Le radici ineludibili”. A caldo il poeta di Formia ci ha confessato: “Vi ringrazio perché in vita de Libero avrebbe voluto premiarmi in un importante concorso, ma non ci riuscì. Ora lo fate voi ed è come se lo ricevessi dalle sue mani”.

salalizz

particolare del cortometraggio ‘Camera Oscura’ (A. Fasolo, 2014) nella sala Lizzani: de Libero al Caffé Greco a Roma

«Ragazzi, abbiate cura del “vostro” poeta: avete tra le mani una pepita d’oro»: sono le ultime parole pronunciate da Rodolfo Di Biasio nella video intervista girata da Antonio Fasolo nella casa di Formia del poeta che conobbe de Libero solo cinque o sei anni prima che morisse. «Facemmo appena in tempo a pubblicare il numero monografico di “Rapporti” dedicato alla sua produzione poetica. A lei, alla poesia, de Libero aveva dedicato tutta la vita». Rodolfo sta invece dedicando questa sua parte di vita a far riscoprire un nome così particolare nella storia della letteratura italiana del Novecento, della poesia italiana del Novecento.

De Libero Matera

de Libero riceve un Premio a Matera

Dal 1999 l’Unesco ha fissato al 21 marzo la Giornata Mondiale della Poesia, esattamente in coincidenza con l’inizio della primavera: fiori e versi gemmano nello stesso giorno. Grazie all’impegno dell’associazione culturale Libero de Libero per la prima volta anche la città di Fondi, che diede i natali al poeta di “Ascolta la Ciociaria”, celebrerà in contemporanea con altre città in tutto il mondo il miracolo acceso dai versi, grazie al patrocinio del Parco Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi e al sostegno del Comune di Fondi e della Banca Popolare di Fondi.

M. Sestini - World Press Photo

M. Sestini – World Press Photo

Ho aperto Poemetti elementari (Ed. Il Labirinto, 2008) di Rodolfo Di Biasio e subito l’ho bevuto in un attimo, come cicchetto di mirto. Appena mandato giù, ho capito che avevo totalmente sbagliato. Dovevo rileggerlo con calma: dopo aver sentito le immagini evocate da Rodolfo di Biasio, gli oggetti descritti non sono apparsi più nella loro essenza: avevano una vitalità maggiore. Sette poemetti, ciascuno diviso in tre sezioni; tre movimenti, come nelle opere di musica classica.

rodolfo @mariod'onofrio

@foto di Mario D’Onofrio

Rodolfo Di Biasio (Ventosa, 1937) è un poeta, scrittore e saggista  italiano e sarà ospite a Terracina giovedì 22 gennaio 2015 alle ore 15.30 all’interno dell’Aula Magna del liceo “Leonardo da Vinci” di Terracina, dove dialogherà con gli studenti, con i docenti e con il pubblico presente nell’ambito del Progetto  “L’albero della poesia – Incontri con la poesia contemporanea”. Il suo incontro verterà sul significativo tema: “Dalla memoria al mito”.