daviderondoni

Lorenzo Babini riceve il Premio 'Solstizio' dalle mani di Davide Rondoni (ph: Roberta Cardinale)

Lorenzo Babini riceve il Premio ‘Solstizio’ dalle mani di Davide Rondoni (ph: Roberta Cardinale)

Lorenzo Babini ha 26 anni. È di Ravenna, ma ha studiato a Milano, dove vive e lavora. Si applica in un campo che non è esattamente il suo, ma forse è quello (che ci è dato) di questo tempo: il marketing. Ha un sorriso romagnolissimo come la “zeta” di “Lorenso”, e prima di leggere i suoi versi ha quasi chiesto scusa al pubblico per avere scritto la parola “gabbiano” in una poesia. Fatichiamo a capire come faccia a tenere tra le mani la “pesante” scultura del Premio di poesia “Solstizio” 2016 all’opera prima, tanto è esile e mostrante qualche anno meno della sua età: forse per questo ha inserito un verso di un bambino nel suo libro “Santa ricchezza” (CartaCanta, 2016): “Ho visto un castello medievale/ e la mia anima era giovane”. Sembra aver toccato le ossa di Dante, sfiorato la loro lucida vecchiezza, quelle che il padre francescano Antonio Santi conservò in una cassetta di legno fino al 1865: “Dantis Ossa” è una sezione del suo bel libro di esordio che ha trionfato lo scorso 2 ottobre a Fondi alla presenza di Davide Rondoni, uno dei membri della giuria del Premio “Solstizio”.