sputo

La rubrica di Elvio Ceci sul nostro sito è al trentesimo appuntamento: bel traguardo. Ricordiamo che la parola “Sentiment” è stata coniata intorno agli anni Duemila ed è usata in linguistica per coprire diversi fenomeni, come per esempio attitudini, atteggiamenti (positivi-negativi-neutri espressi) in una serie di testi. Noi qui proviamo a cantare il Sentiment che ci arriva dalle news e a renderlo fisso per sempre: è uno spazio dedicato ad ora. Perché questo momento sta passando. E deve essere cantato. Ogni settimana, le notizie che più girano. Il presente è eterno.

simpsons family day

Riprendiamo finalmente la rubrica di Elvio Ceci sul nostro sito: siamo giunti al ventinovesimo appuntamento. La parola “Sentiment” è stata coniata intorno agli anni Duemila ed è usata in linguistica per coprire diversi fenomeni, come per esempio attitudini, atteggiamenti (positivi-negativi-neutri espressi) in una serie di testi. Noi qui proviamo a cantare il Sentiment che ci arriva dalle news e a renderlo fisso per sempre: è uno spazio dedicato ad ora. Perché questo momento sta passando. E deve essere cantato. Ogni settimana, le notizie che più girano. Il presente è eterno.

Henri de Toulouse-Lautrec, 'La Toilette' (1896), 67 × 54 cm, olio su cartone, Musée d'Orsay

Henri de Toulouse-Lautrec, ‘La Toilette’ (1896), 67 × 54 cm, olio su cartone, Musée d’Orsay

Il liceo classico e scientifico di Terracina “Leonardo Da Vinci” ha sicuramente vinto una sfida: riportare non semplicemente la poesia a scuola, ma i poeti stessi. Anche quest’anno il progetto “L’albero della poesia” è stato avviato dalle docenti Sandra Di Vito e Nisida Bortone, appassionate cultrici del verso, grazie pure alla acuta sensibilità del Preside, il prof. Mario Fiorillo. E non dimentichiamoci gli studenti: sono loro il vero motore della iniziativa giunta alla terza edizione in collaborazione con l’associazione culturale “Libero de Libero”.

Cerimonia di consegna del Premio 'Solstizio', 4 ottobre 2015 (ph. V. Bucci)

Cerimonia di consegna del Premio ‘Solstizio’, 4 ottobre 2015 (ph. V. Bucci)

È stata finalmente bandita la terza edizione del concorso di poesia “Solstizio” riservato all’opera prima edita per volumi pubblicati tra il 2012 e oggi. Come ogni anno, accanto a Claudio Damiani, Milo De Angelis e Davide Rondoni, nella giuria si aggiunge il nome del vincitore della passata edizione. Quest’anno, dunque, sono due le “new entry”: Clery Celeste e Gabriele Gabbia, trionfatori ex-aequo del “Solstizio” 2015. 

La locandina della piéce teatrale

La locandina della piéce teatrale

«Avverranno cose, alla maniera d’un Hitchcock alla napoletana, che ovviamente qui non sveleremo». Ci lascia così, curiosi e attenti, Pasquale Valentino, regista di “Festa al Celeste e nubile Santuario” che rimette in scena un testo teatrale splendido di Enzo Moscato del 1989. Sabato 9 gennaio alle 21 e domenica 10 gennaio alle 18.00 all’auditorium comunale “San Domenico” di Fondi andrà in scena la compagnia “Ensemble Teatro Arteteca 2.0” ed è già possibile acquistare i biglietti al costo di € 7 (anche telefonando al numero 335 8346237). Grande successo aveva riscosso la piéce lo scorso anno a Itri, quando un folto pubblico la aveva accolta nel castello della cittadina laziale.