locandina presentazione associazione de libero

Nasce nella sua città d’origine, a 110 anni dalla sua nascita anagrafica, la prima associazione ufficiale in Italia intitolata a Libero de Libero, una delle figure umane ed intellettuali più complesse ed interessanti del Novecento. Questa nuova realtà si presenterà al pubblico per la prima volta sabato 12 Ottobre prossimo a Palazzo Caetani alle ore 18, all’interno di una serata in cui s’incastonano diversi appuntamenti da non perdere.

Per l’occasione, infatti, interverrà una rappresentanza del folto Comitato Scientifico (composto, tra gli altri, da Lorenzo Cantatore, Franco Contorbia, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Giuseppe Lupo, Antonio Riccardi) voluto dall’Associazione fondata da Simone di Biasio (Presidente), Stefano Di Pietro (Segretario) e Valentina Notarberardino, con il beneplacito degli eredi della famiglia de Libero, rappresentata da Nicola e Gianluigi Lauciello.

Sabato 12 Ottobre aprirà la serata Claudio Damiani, Presidente onorario ed uno dei più grandi poeti contemporanei, mentre a seguire ci sarà un reading di inediti da “Il Gran forse”, raccolta alla quale de Libero stava lavorando alla fine degli Anni Settanta. Oggi queste liriche fanno parte di un corpus più ampio raccolto in “Libero de Libero. Tutte le poesie” edito da Bulzoni e saranno interpretate da Ilaria Parisella, allieva del Centro Sperimentale di Roma, e Daniele Campanari, giovane poeta di Latina. Il commento ed una interessante chiave critica de “Il gran forse” saranno affidati al prof. Marcello Carlino, docente emerito di letteratura italiana all’Università “La Sapienza” di Roma.

Ad inframezzare gli interventi critici ci sarà la proiezione del cortometraggio “Camera Oscura”, presentato in anteprima assoluta lo scorso 25 Settembre al “Fondi Film Festival” (300 persone ad applaudire) ed ora riproposto ufficialmente dal regista Antonio Fasolo come progetto dell’Associazione per realizzare un vero e proprio docufilm che faccia luce nuova sul personaggio de Libero. Il lavoro è stato visionato anche in anteprima alla Quadriennale di Roma, che sta cercando fondi per la digitalizzazione dell’archivio de Libero e con la quale l’associazione ha avviato una proficua collaborazione.

Concluderanno gli interventi critici sulla vita e l’opera deliberiane, dopo un ricordo dell’amica di sempre e studiosa Anna Maria Scarpati, co-curatrice del volume succitato dell’opera omnia delle liriche del poeta) Davide Rondoni, fondatore del Centro di Poesia di Bologna ed uno dei poeti italiani più tradotti nel mondo, ed il prof. Arnaldo Colasanti, critico letterario e giornalista Rai, che si soffermerà sull’attività di critico d’arte del poeta di Fondi.

Due grandi novità, inoltre, saranno presentate al pubblico nell’occasione di questo incontro di presentazione. La prima riguarda il lancio di un Premio di Poesia nazionale rivolto alle opere prime edite: si chiama “Solstizio”, dal titolo del primo libro di de Libero del 1934 (di cui riprende nel logo la bozza di copertina di Cagli) e il bando resterà aperto sino al 28 Febbraio 2014. La giuria sarà composta, oltre che da una rappresentanza dei soci dell’Associazione, da quattro grandi personalità del panorama italiano della poesia: Claudio Damiani, Davide Rondoni, Arnaldo Colasanti e Milo De Angelis.

In palio premi per un totale di 2.000 euro e la premiazione – questa la seconda novità – avverrà all’interno del Festival di poesia contemporanea “Verso Libero” in programma per fine primavera 2014. Sarà una gran festa per tutta la città, con le poesie ed i poeti a imper-versare per un intero week-end tra reading, giornate di studi, mostre e concerti. Un esperimento, dunque, che ha l’obiettivo di portare la poesia tra la gente, facendo comprendere la sua profonda utilità anche nella vita di tutti i giorni.

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione