Il manifesto del Festival

Il manifesto del Festival

Ottobre è vicino e con lui anche la seconda edizione del Festival poetico “verso Libero”. Già, poetico. Un Festival può essere poetico? Un Festival non è sempre poetico? Il motivo è semplice: la poesia è al centro della tre giorni ed è anche l’obiettivo finale, nonché punto di raccordo. Perché si dice che un brano musicale è una poesia? Chi non ha mai detto che quella prosa è una poesia? Qualcuno si è fermato davanti ad un quadro perché gli sembrava particolarmente poetico? Perché sentiamo dire che quella fotografia ha un che di poetico? Spesso la poesia risposte non dà, ma pone domande nuove, mai poste prima. Il programma che proponiamo è piuttosto variegato, date un’occhiata e passate a trovarci a Fondi (Lt) dal 2 al 4 ottobre nel complesso di San Domenico, centro del nuovo e dell’antico. Come la poesia, tra le arti più longeve al mondo.

festival-poesia-verso-libero-2015

 

  • Venerdì 2 ottobre, ore 11 – ITE “Libero de Libero”

De Libero incontra il de Libero

Lectio magistralis di Rodolfo Di Biasio, poeta ed amico di L. de Libero

Presentazione inediti da “Museo” di L. de Libero con Leone D’Ambrosio

Proiezione cortometraggio “Camera Oscura” (A. Fasolo, 2013)

 

 Ore 21 – chiostro di San Domenico

 “La via dell’acqua (camminando nella piana di Fondi)”, testo poetico inedito di Claudio Damiani

Performance sul testo scritto da C. Damiani. Con S. Stamegna, suono e musiche dal vivo dei Camera, regia di L. Morra

 

a seguire, ore 21.30 – sala G. De Santis

“Jeux (giochi)”

Apertura Mostra di fotografia di Franco De Luca, reading poetico del fotografo, nipote di L. de Libero

 

a seguire, ore 22.15 – chiostro di S. Domenico

“Ascolta, la Ciociaria!”

Recital di Lina Bernardi

 

in chiusura / Camera:

breve live con alcuni brani realizzati per il teatro dal gruppo

 ___

  • Sabato 3 ottobre, ore 10.30 – foyer sala L. de Libero (complesso S. Domenico)

Inaugurazione biblioteca “Libero de Libero” – Fondo di poesia dal Novecento ad oggi

Proiezione documentario “Gli approdi di de Libero” (Rai Teche, 2014) con la regista S. Palumbieri

 

 

Ore 12 – sala D. Purificato

Ut pictura poesis – De Libero (re)incontra Purificato

Visita poetica alla mostra nel centenario del pittore di Fondi

Presentazione ristampa anastatica del volume “Purificato cavalca la tigre” (L. de Libero, De Luca ed., 1954)

 

 

 Ore 18.00 – sala cinematografica C. Lizzani

Poeti in guerra

Bultrini racconta Ungaretti, poeta soldato (immagini, video, suoni inediti)

 

 

Ore 21.00 – chiostro di San Domenico

Il prof. Giuseppe Lupo (Università Cattolica, Milano) introduce “Solstizio” – svelamento statuetta, opera dell’artista Manuel De Cicco

 

Quali guerre combattiamo?

Incontro con la poesia di Milo De Angelis e Silvia Bre

Il Festival ospita due rappresentanti di spicco della poesia contemporanea italiana. Milo De Angelis ha dato quest’anno alle stampe un nuovo volume Mondadori dal titolo “Incontri e agguati”, mentre Silvia Bre ha pubblicato con Einaudi “La fine di quest’arte”.

Al sax Nicola Bultrini (poeta), alle chitarre Emanuele Bultrini (musicisti)

 

 ___

  • Domenica 4 ottobre, ore 11 – centro storico di Fondi

Letture poetiche itineranti con visita guidata a cura di M. C. Muccitelli

Fondi, con i suoi scorci e la sua storia, sarà interessata da un percorso storico-artistico all’interno del quale leggeranno testi poetici propri e di de Libero alcune tra le voci più interessanti della poesia italiana contemporanea: A. Gnerre, M. Gaita, S. Di Spigno, M. Panico, F. Mancinelli, N. A. La Biunda.

 

 

Ore 17, sala cinematografica C. Lizzani (complesso S. Domenico)

“E se brucia anche il cielo”

Davide Rondoni (poeta, romanziere) presenta con Daniele Campanari (attore e poeta) il suo libro edito da Frassinelli sull’aviatore Baracca, eroe della I Guerra mondiale

 

 

Ore 18.30, chiostro di S. Domenico

Cerimonia di consegna del premio di poesia “Solstizio” 

Il premio nazionale di poesia “Solstizio” è dedicato all’opera prima, dal titolo del primo libro in versi di Libero de Libero. Giunto alla sua seconda edizione nel 2015, si arricchisce quest’anno della sezione “alla carriera”: sarà il poeta Rodolfo Di Biasio a ritirarlo per primo e la sua opera sarà introdotta da Domenico Adriano (poeta), mentre suoi testi saranno letti dai membri dell’associazione Libero de Libero.

I vincitori del premio “Solstizio” per l’opera prima saranno decretati soltanto nella serata del 4 ottobre 2015, scelti tra la rosa dei 5 finalisti della II edizione: C. Celeste, C. Gallo, G. Gabbia, V. Nardoni, D. Tartaglia.
Sarà presente l’intera giuria composta da Claudio Damiani, Davide Rondoni e Milo De Angelis, cui si aggiunge ogni anno il vincitore della edizione precedente (F. Iannone “Poesie della fame e della sete”).
Per l’occasione l’artista Manuel De Cicco svelerà una scultura realizzata ispirandosi alla poesia e al poeta originario di Fondi, raffinato critico d’arte.

 

 

Ore 21.30,  sala cinematografica C. Lizzani (complesso S. Domenico)

La guerra della solitudine

“Binario 2: sotto la panca la capra crepa”, monologo teatrale con Luigi Morra, scritto da Pasquale Passaretti (Premio Special Off Fringe Festival Roma)

Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 348 5925223

brochure_uff

The following two tabs change content below.
Simone di Biasio

Simone di Biasio

Simone di Biasio è giornalista pubblicista freelance. Nel 2013 pubblica il suo primo libro di poesia, "Assenti ingiustificati", con la prefazione di Claudio Damiani. È Presidente dell'Associazione Libero de Libero.
Tags: , , , , , , , , ,