petrolio isis

La rubrica di Elvio Ceci sul nostro sito è al trentunesimo “Sentiment, termine coniato negli anni Duemila ed usata in linguistica per coprire diversi fenomeni, tra cui attitudini, atteggiamenti (positivi-negativi-neutri espressi) in una serie di testi. Noi qui proviamo a cantare il Sentiment che ci arriva dalle news e a renderlo fisso per sempre: è uno spazio dedicato ad ora. Perché questo momento sta passando. E deve essere cantato. Ogni settimana, le notizie che più girano. Il presente è eterno.

sputo

La rubrica di Elvio Ceci sul nostro sito è al trentesimo appuntamento: bel traguardo. Ricordiamo che la parola “Sentiment” è stata coniata intorno agli anni Duemila ed è usata in linguistica per coprire diversi fenomeni, come per esempio attitudini, atteggiamenti (positivi-negativi-neutri espressi) in una serie di testi. Noi qui proviamo a cantare il Sentiment che ci arriva dalle news e a renderlo fisso per sempre: è uno spazio dedicato ad ora. Perché questo momento sta passando. E deve essere cantato. Ogni settimana, le notizie che più girano. Il presente è eterno.

simpsons family day

Riprendiamo finalmente la rubrica di Elvio Ceci sul nostro sito: siamo giunti al ventinovesimo appuntamento. La parola “Sentiment” è stata coniata intorno agli anni Duemila ed è usata in linguistica per coprire diversi fenomeni, come per esempio attitudini, atteggiamenti (positivi-negativi-neutri espressi) in una serie di testi. Noi qui proviamo a cantare il Sentiment che ci arriva dalle news e a renderlo fisso per sempre: è uno spazio dedicato ad ora. Perché questo momento sta passando. E deve essere cantato. Ogni settimana, le notizie che più girano. Il presente è eterno.

Henri de Toulouse-Lautrec, 'La Toilette' (1896), 67 × 54 cm, olio su cartone, Musée d'Orsay

Henri de Toulouse-Lautrec, ‘La Toilette’ (1896), 67 × 54 cm, olio su cartone, Musée d’Orsay

Il liceo classico e scientifico di Terracina “Leonardo Da Vinci” ha sicuramente vinto una sfida: riportare non semplicemente la poesia a scuola, ma i poeti stessi. Anche quest’anno il progetto “L’albero della poesia” è stato avviato dalle docenti Sandra Di Vito e Nisida Bortone, appassionate cultrici del verso, grazie pure alla acuta sensibilità del Preside, il prof. Mario Fiorillo. E non dimentichiamoci gli studenti: sono loro il vero motore della iniziativa giunta alla terza edizione in collaborazione con l’associazione culturale “Libero de Libero”.

Cerimonia di consegna del Premio 'Solstizio', 4 ottobre 2015 (ph. V. Bucci)

Cerimonia di consegna del Premio ‘Solstizio’, 4 ottobre 2015 (ph. V. Bucci)

È stata finalmente bandita la terza edizione del concorso di poesia “Solstizio” riservato all’opera prima edita per volumi pubblicati tra il 2012 e oggi. Come ogni anno, accanto a Claudio Damiani, Milo De Angelis e Davide Rondoni, nella giuria si aggiunge il nome del vincitore della passata edizione. Quest’anno, dunque, sono due le “new entry”: Clery Celeste e Gabriele Gabbia, trionfatori ex-aequo del “Solstizio” 2015.